?>

Archivio Diaristico Nazionale

Maratona notturna di lettura
Una notte di letture, di diari a tema, di attimi prima della partenza. Pagine selezionate dai diari dell'archivio.
Per partecipare come lettore volontario, manda la tua candidatura a info@festivalmosto.com

Il “vivaio” della memoria
L’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano

L’Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano nasce nel 1984 come centro per la raccolta delle scritture autobiografiche. Si propone come soggetto custode della memoria individuale e collettiva e come agente di divulgazione di contenuti memorialistici e storiografici. Si rivolge al mondo accademico, agli scrittori, artisti e giornalisti interessati al racconto della storia attraverso le storie delle persone comuni. A oggi, custodisce un patrimonio di oltre 7.500 tra diari, memorie, epistolari di italiani e italiane. Dal 2013 presso la propria sede ha dato vita a un museo di narrazione intitolato “Piccolo museo del diario”, destinato ai visitatori e all’utenza turistica. Ogni anno da 34 anni, nel mese di settembre, organizza il “Premio Pieve Saverio Tutino”, concorso non letterario rivolto alle scritture autobiografiche inedite.
Per inviare diari, memorie o lettere personali o appartenute a un familiare e partecipare al concorso, per scoprire le attività dell’Archivio e visitare il Piccolo museo del diario:

premiopieve.it
attivalamemoria.it
piccolomuseodeldiario.it
facebook: Archivio dei diari
twitter: @archiviodiari

 

   
 
Poderi dal Nespoli
Villa Rossi 50,
47012 Nespoli (FC)
Cos’è Mosto

MOSTO (il succo delle storie) è una rassegna che incrocia le arti e i mestieri della narrazione.

Attraverso l’esperienza e le professionalità di romanzieri, narratori, attori e registi, giornalisti e autori, MOSTO racconta la forza e la semplicità dell’arte più antica e conosciuta di sempre, quella di raccontare storie. Tre giorni d'estate in una valle ai piedi dell’Appennino in cui il mestiere di raccontare, ascoltare e condividere le storie si mostra sia nelle sue componenti più conviviali come il racconto orale, la tavola e il buon bere, sia in quelle più raffinate: la messa in scena, la scrittura e la musica.

Tutti gli eventi sono ad INGRESSO LIBERO.

Loading…